Un appello a tutti i candidati alla segreteria: a gennaio in tutte le piazze italiane contro la manovra

IL MIO APPELLO UNITARIO A TUTTI I CANDIDATI ALLA SEGRETERIA
Di Maio e Salvini, con l’umiliazione del Parlamento, hanno confermato che l’unico vero elemento di unità di questo Governo è l’attacco alla democrazia e alle sue Istituzioni. La manovra fatta di tasse, condoni, senza investimenti e un’idea di futuro, sta portando l’Italia in un vicolo cieco molto pericoloso per tutti. Lo stanno capendo in molti.

Chiamiamo a raccolta l’Italia migliore e nel nome della Costituzione prepariamo e indichiamo una strada nuova per un Paese vicino alle persone e contro l’arroganza di questi nuovi potenti.

Propongo con spirito unitario a tutti i candidati alla segreteria di dare un segnale al Paese e organizzare insieme a gennaio in tutte le piazze delle città Italiane una giornata straordinaria di mobilitazione con gazebo, volantinaggi, presidi contro questa irresponsabile deriva e per un’Italia più giusta. Chiamiamo tutti, è un nostro compito essere utili al Paese che amiamo.