Dal Governo gaffe su privatizzazioni: facciamo invece commissari speciali per la spesa

Nel bilancio dello Stato ci sono 140 miliardi di euro per gli investimenti che spesso la burocrazia impedisce di spendere. Risorse già disponibili per opere pubbliche che renderebbero l’Italia più competitiva e che possono creare lavoro. L’Italia semplice deve essere la priorità di un nuovo centrosinistra, per far crescere l’economia e migliorare la vita delle persone.

La mia proposta: tre Commissari Speciali alla Spesa per le infrastrutture: un manager per il Nord, uno per il Centro e uno per il Sud che lavorano nel rispetto dei vincoli ambientali e paesaggistici, che siano in grado di velocizzare le procedure e dare tempi certi per l’apertura dei cantieri e la realizzazione delle opere strategiche.

L’obiettivo è quello di aumentare la spesa per gli investimenti pubblici fino al 3% del Pil.

Continua a leggere sul mio blog HuffPost Italia